SULSTIZIU

Fra sta notte a piu longa di l’annu
Femu sorge u sonniu chi sveghia

E di a saviezza racogliata in anni neri
Femu sorge a forza è a speranza
D’una tarra in pace
È d’un mondu più biancu